Fumigazioni chimiche, uno dei “servizi” della DynCorp

DynCorp: fumigazioni e tankers chimiciLe imprese della guerra.

La DynCorp è una delle tante imprese private che operano nelle zone “torbide” dei conflitti internazionali, occupandosi di “sicurezza” e “difesa”. Sparsa in una cinquantina di Paesi, con più di ventimila dipendenti ed un fatturato da quattrocentomila milioni di dollari, nasce sulle ceneri della seconda guerra mondiale, nel 1946, da un gruppo di piloti degli Stati Uniti. Inizialmente con il nome di California Easter Airways Inc., era già operativa nei campi di battaglia della guerra di Corea, nei primi anni ’50. Non si lasciò sfuggire nemmeno i quindici anni di pantano del Vietnam tra gli anni ’60 e ’70, la guerra del Golfo o quella in Bosnia. Per non parlare delle infinite guerriglie paramilitari in America Latina, come per esempio in El Salvador o in Colombia.

La sua versatilità si riscontra nei numerosi “servizi” offerti alle Forze Armate USA, ma uno dei principali è sicuramente quello di “ufficio collocamento” per mercenari. I mercenari sono quelle persone pagate per fare la guerra che di solito non compaiono ufficialmente negli eserciti regolari. Con le ben note manipolazioni linguistiche-cognitive questa figura del mondo lavorativo è stata successivamente definita “contractor”, trucco semiotico per nascondere la natura guerrafondaia dell’impiego, come racconta l’eroico Fabio Piselli nel suo Blog. Sono guerrieri preparati, generalmente ex militari, che fanno il lavoro sporco della Difesa: si utilizzano per non far risultare ufficialmente immischiati i Governi nelle varie operazioni di guerra.

Presentatasi in Colombia come società britannica con sede ad Aldershot Hampshire, anche se nei contratti con il Dipartimento di Stato USA risulta domiciliata in Reston Virginia con base operativa a Cocoa Beach in Florida, DynCorp ha ottenuto carta bianca nel controllo delle operazioni nella guerra al narcotraffico, con possibilità di utilizzo incontrollato dello spazio aereo nel quale compie, fra le altre cose, fumigazioni chimiche. Come già denunciò Rafael Correa qualche anno fa, questi tankers chimici rilascerebbero sostanze velenose con la scusa di estirpare le piantagioni di cocaina, oppio e marijuana. Viene naturale chiedersi perché non furono utilizzati gli stessi tankers chimici in Afghanistan, Paese con il primato di produttore del papavero da oppio, base dell’eroina; produzione che incrementò a livelli vertiginosi dopo l’invasione USA con i suoi alleati (parlando di Afghanistan ricordiamo che la solita impresa è stata invischiata nell’organizzazione di festini con bambini, come riportato nel cablogramma n.09KABUL1651 di WikiLeaks del 24 giugno 2009).

Una delle sostanze utilizzate nelle fumigazioni della DynCorp è il glifosato, un pesticida dannoso non solo alla pianta di coca, ma a tutta la flora e la fauna, includendo naturalmente in quest’ultima anche l’Uomo. Pesantissime, infatti, le critiche delle popolazioni della Colombia e dell’Ecuador a causa degli effetti devastanti delle operazioni di aerosol chimico: irritazioni epidermiche, disturbi oculari, sensazione di nausea e vomito, per citarne alcuni, come rilasciato in un’intervista su PeaceReporter ad una donna colombiana.

Insomma non si può certo dire che questi tankers chimici, con le loro velenosissime fumigazioni, siano una manna dal cielo.

Advertisements

About startmakingasense

Fughe della Realtà - Notizie e Informazioni sul lato oscuro di: politica, economia, ecologia, esoterimo, medicina e tecnologia. Blog di Informazione attiva: segnalaci cio' che non viene detto.
This entry was posted in Guerra, Salute and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s