Bitcoin: la fine del signoraggio?

Bitcoin fine del SignoraggioUna vera moneta digitale.

Creata nel 2009 da un progetto Open Source di Satoshi Nakamoto, sembrerebbe essere la prima e rivoluzionaria moneta digitale. Essenzialmente basata sul peer to peer, in modo tale da evitare una centralizzazione dell’intero sistema e quindi un intermediario, come accade con tutte le forme di denaro elettronico, sfrutta crittografia e chiavi pubbliche per garantire un buon livello di anonimato e di sicurezza. Fino ad ora tutte le transazioni elettroniche sono “agganciate” a conti correnti, e quindi rintracciabili, a differenza per esempio, della classica spesa al mercato.
Una delle scuse per l’esistenza di intermediari nelle operazioni elettroniche è quella definita double spending (spendere due volte, ndt): nel mondo reale, se si spende una banconota, non la teniamo più; in quello digitale, di bits clonabili, non è detto che sia così. Bitcoin, però, non utilizzando conti correnti, non ha bisogno di un sistema centralizzato, in più l’emissione di moneta non sarebbe arbitraria e alla mercé di quattro luridi banchieri schifosi, ma regolata e calcolata da un algoritmo prefissato, risolvendo così, l’eventuale problema dell’inflazione.

Ovviamente non mancano le critiche: la nuova moneta digitale è stata accusata di essere uno schema Ponzi in versione moderna o più semplicemente che potrebbe essere utilizzata per transazioni illegali, come se non fosse già possibile comprare armi, droghe e mignotte con qualsiasi forma di denaro “ufficiale”. Non sarà che le banche si stiano cagando sotto?

Advertisements

About startmakingasense

Fughe della Realtà - Notizie e Informazioni sul lato oscuro di: politica, economia, ecologia, esoterimo, medicina e tecnologia. Blog di Informazione attiva: segnalaci cio' che non viene detto.
This entry was posted in Economia, Scienza e Tecnologia and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

9 Responses to Bitcoin: la fine del signoraggio?

  1. PIETROD says:

    questo è un modo per battere le banche con la forza!!
    non si possono battere con la forza,,, sono loro la forza, possono crakkarlo come vogliono….

    si battono solo con consapevolezza ed intelligenza generale (perchè in fondo rappresentano un elite che c’è sempre stata….in grecia roma egitto medioevo..ecc) e avendoci dato i mezzi per scambiare informazioni reali, ora sta solo a noi continuare a farlo…

  2. Dusty says:

    Complimenti per l’articolo, anche secondo me le banche si cagano sotto ad un’idea del genere (in particolare la banca centrale che è quella che ci rimetterebbe maggiormente), ma per il momento troppo poche persone ne fanno uso per impensierire chicchessia.

    Sta a noi quindi chiedere ai commercianti online che accettino bitcoin per i pagamenti!

    Segnalo il video introduttivo in italiano:

    • Grazie! L’unico problema sarebbe che senza elettricità non potrebbe essere usata.
      Un saluto

      • Dusty says:

        Certo, ma diciamo che a quel punto i problemi che dovremmo affrontare sarebbero di ben altra natura…

        In ogni modo i problemi di elettricità e dipendenza dal petrolio con tutta probabilità cesseranno di essere tali nei prossimi anni, a partire già dal prossimo, viste le evoluzioni sulla fusione fredda.

      • Si, anche se non per forza si deve pensare in qualche scenario apocalittico!
        Il problema non è l’evoluzione della fusione fredda ma l’evoluzione dell’Uomo…

        Ma sei te che parli l’Esperanto?

  3. Dusty says:

    > Ma sei te che parli l’Esperanto?
    No, perchè? (io lo capisco appena, se scritto)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s